GRANDI NOTIZIE! Abbiamo raccolto finanziamenti per 30 milioni di dollari.

Clicca qui per saperne di più

Requisiti per aprire un Agriturismo

Requisiti per aprire un Agriturismo

Se stai pensando di aprire una struttura ricettiva ma non sai quale, allora prova a chiederti: ami la natura? Sogni di poter offrire ai tuoi ospiti un tipo di ospitalità calda e genuina, magari accompagnato da una cucina più tradizionale e locale dedicata a prodotti caserecci? Se la risposta è sì, allora sei pronto per aprire un’attività agrituristica. 


Quella agrituristica è un tipo di offerta extra-alberghiera in costante crescita grazie al suo legame con il territorio e con i produttori locali. Se è questo sentimento di condivisione quello che desideri condividere con i tuoi ospiti, sei sulla strada giusta!


Ma come fare per aprire un agriturismo? Come ogni progetto, ci vuole tempo, pazienza e dedicazione. Ma non solo, prima di compiere i primi passi per aprire un agriturismo, è importante assicurarsi di rispettare tutti i requisiti specifici e di seguire la normativa in materia.


Per questa ragione, noi di Amenitiz ti offriamo una guida completa su come aprire un agriturismo, che ti accompagnerà passo dopo passo per tutto il processo. Ma partiamo dalle basi…


In cosa si distingue un agriturismo?


Il termine “agriturismo” nacque, in Italia, a metà degli anni sessanta. L’attività agrituristica può essere svolta esclusivamente all’interno delle aziende agricole, in edifici rurali preesistenti. 


In Italia, le regolamentazioni in materia sono dettate: dalla legge-quadro (Legge 20 febbraio 2006, n. 96. comparsa sulla Gazzetta Ufficiale n. 63 del 16 marzo 2006), che detta alle regioni i principi generali di definizione dell’attività agrituristica; dalle leggi delle singole regioni, che dettano alle aziende i criteri e limiti per l’esercizio dell’attività.


Secondo la legge italiana, si definisce come agriturismo “un’attività di ricezione e ospitalità esercitata da imprenditori agricoli “ (legge 96/2006). In poche parole, l'attività agrituristica è considerata attività agricola, all’interno della quale possono lavorare l’imprenditore agricolo e la sua famiglia, oltre ai lavoratori dipendenti.


L’agriturismo nasce come un’attività semplice, gestita da agricoltori che organizzavano alloggi informali all’interno di piccole aziende agricole. Ad oggi, l’attività agrituristica si è evoluta sempre di più per adeguarsi alle esigenze del turismo moderno, offrendo più servizi e comfort e dando così un impulso al turismo rurale.

Ed è grazie alla crescita del settore che queste attività contribuiscono oggi alla conservazione del paesaggio e alla valorizzazione dei prodotti tipici del territorio, dando inoltre sostegno ai redditi agricoli.


Quali sono i requisiti per aprire un agriturismo?


Adesso che abbiamo chiaro cosa si intende per attività agrituristica, vediamo insieme passo per passo quali sono gli standard da rispettare per poter aprire il proprio agriturismo.


Ma prima di cominciare, ricorda che l’attività agrituristica non deve sovrastare quella agricola. Questo significa che, per dare il via alla tua attività, dovrai essere già titolare di un’azienda agricola che solo in seguito deciderai di ampliare e trasformare in attività ricettiva.


Infatti, per aprire il tuo agriturismo, dovrai prima ottenere l’abilitazione dell’attività dove si dimostra il legame tra l’attività agricola e quella turistica, con una netta prevalenza della prima.


Ma non solo, la struttura ricettiva dovrà sorgere all’interno di edifici agricoli preesistenti che potranno essere ristrutturati per adempiere alle normative igienico-sanitarie. Per aiutarti con la ristrutturazione, potrai avere accesso ad aiuti finanziari regionali nel quadro dei Piani di Sviluppo Rurale sostenuti dall'Unione Europea.


Inoltre, dovrai poi valutare gli spazi a disposizione per assicurarti che rispettino i limiti in termini di capacità massima di persone. 


Una volta che ti sarai assicurato di rispettare questi parametri, fondamentali per poter andare avanti con il processo di creazione della tua attività agrituristica, dovrai ottenere tutta la documentazione necessaria, vediamo insieme i passi da seguire!


1) Apri una partita IVA e un conto fiscale


Per avviare un qualsiasi tipo di attività di carattere imprenditoriale, il primo passo indispensabile da seguire è quello di aprire una partita IVA e un conto fiscale.


Simile al conto bancario, il conto fiscale non è altro che un “conto virtuale” necessario per monitorare i versamenti e i crediti relativi alle imposte sui redditi, le imposte sostitutive, le imposte versate in base a dichiarazioni integrative nonché IRAP e IVA.


2) Iscriviti al Registro delle Imprese


Il secondo passo, sarà quello di iscrivere la tua futura attività agrituristica al Registro delle Imprese, compilando la documentazione necessaria e completando la procedura presso la Camera di Commercio di competenza.


3) Iscriviti al registro regionale degli operatori agrituristici


Al momento di aprire un’attività turistica, come un agriturismo o un affittacamere, la tua attività verrà parzialmente disciplinata dalla regione di competenza. Ed è per questa ragione che è necessario effettuare l’iscrizione al registro regionale degli operatori turistici.


4) Ottieni l’autorizzazione dal tuo comune


Altro passo da ottenere per poter proseguire con il processo di apertura del tuo agriturismo, sarà quello di ricevere l’autorizzazione dal tuo comune allo svolgimento dell’attività. 


La modalità di rilascio, così come il tipo di autorizzazione, possono variare da comune a comune, quindi ti consigliamo di verificare i requisiti prima di procedere (ad esempio, potrebbe essere richiesto di compilare la Segnalazione Certificata di Inizio Attività, o SCIA).


Se il comune non risponde alla tua richiesta entro un certo periodo di tempo, subentra il silenzio assenso e potrai procedere con il conseguimento dei seguenti requisiti:

  • apertura delle posizioni Inps e Inail;
  • autorizzazioni da parte dei Vigili del Fuoco;
  • autorizzazioni per l’installazione della segnaletica apposita;
  • autorizzazione sanitaria;
  • tassa sui rifiuti e iscrizione alle associazioni di categoria.


E adesso che hai tutto in regola e il tuo sogno di aprire un agriturismo si sta finalmente trasformando in realtà, cosa fare? Iniziare a ricevere le prime prenotazioni, ovvio! Prova subito il sistema di prenotazioni firmato Amenitiz.



PRENOTA UNA DEMO GRATUITA OGGI



E inizia a promuovere la tua struttura! Il modo più veloce per farti conoscere è quello di creare una pagina web e promuovere la tua struttura attraverso i canali di distribuzione online e offline. Ma prima, dai un’occhiata alla nostra guida alle commissioni OTA per comprendere come funzionano esattamente le OTA e come utilizzarle.



Orange background with text How to create a hotel website which converts visitors into guests?
Guide for independent hotels
Come creare un sito alberghiero che converta visitatori in ospiti?
Guida agli hotel indipendenti
Amenitiz-Icon-White
Orange background with text How to create a hotel website which converts visitors into guests?
Guide for independent hotels
Aumenta le prenotazioni dirette del tuo hotel
Riprendete il controllo sulle vostre prenotazioni