GRANDI NOTIZIE! Abbiamo raccolto finanziamenti per 30 milioni di dollari.

Clicca qui per saperne di più

Cosa fare per aprire un albergo diffuso

Cosa fare per aprire un albergo diffuso?

Con il termine albergo diffuso ci riferiamo a un concetto di struttura ricettiva “innovativo”, ossia si valorizza il territorio e si differenzia per avere le proprie unità abitative dislocate in punti diversi dello stesso nucleo urbano e in edifici differenti.


È un prodotto totalmente italiano e vuole contraddistinguersi dal modello tradizionale di hotel con alte strutture ricettive, poiché con l’aggettivo “diffuso” si vuole dare l’idea dell’”orizzontalità” di questo modello. Tuttavia, i servizi messi a disposizione per i clienti sono gli stessi, ma la reception potrebbe trovarsi in una piazza o in un bar.


Questo modello può essere impiegato in villaggi dotati di valore storico, artistico o paesaggistico, in cui esistono grandi limitazioni per la costruzione, affinché venga rispettato il territorio e venga dato al viaggiatore un’esperienza unica e indimenticabile.


Infatti, se le strutture sono tipiche o caratteristiche della zona, apportano un valore aggiunto all’esperienza del turista e, quindi, per l’albergatore sarà più facile pubblicizzare questo tipo di turismo nel proprio sito web


Scopriamo in questo breve articolo cosa serve per aprire un albergo diffuso, come funziona e il tipo di cliente che vuole vivere un’esperienza differente.


Cosa serve per aprire un albergo diffuso?


Per aprire un albergo diffuso è fondamentale consultare la propria legge regionale, dopo aver deciso che tipo d’impresa si vuole creare come una società o un’impresa individuale. 


Per costituire questa attività è necessario disporre almeno di due edifici con un numero minimo di sette stanze. Inoltre, bisogna scegliere quale edificio può essere adibito a struttura principale, in cui si trova la hall o la reception.


Anche gli alberghi diffusi hanno le loro stelle, definite in base alle norme vigenti.


Altro elemento importante per l’apertura di questo tipo di hotel è quello di recuperare, ristrutturare e riqualificare un edificio già esistente. Infatti, l’ideale è aprire un albergo diffuso in territori sconosciuti, in borghi spopolati, in seconde case disabitate, con lo scopo di non alterare l’architettura del luogo.


Come funziona un albergo diffuso?


Di solito, un albergo diffuso viene gestito da cooperative o società di più soci, in cui ogni socio apporta i propri beni immobiliari e/o il proprio know-how. 


Tuttavia, è fondamentale utilizzare un business plan, poiché fornisce ai soci non solo una visione d’insieme di spese fisse, costi, entrate e benefici potenziali, ma anche uno schema con ruoli e mansioni definiti.


Questo tipo di attività apporta vari benefici per il territorio:

  • Dare visibilità alle singole proprietà e aiutare i proprietari a promuovere le proprie strutture che non si trovano nei principali circuiti turistici.
  • Promuovere i prodotti locali enogastronomia e artigianali;
  • Garantire il turismo in ogni epoca dell’anno per la sua originalità;
  • Soddisfare i desideri di un target esigente ed esperto;
  • Rispettare l’ambiente naturale e culturale;


Quindi, questa soluzione ricettiva originale comporta una maggior visibilità e offre numerosi vantaggi in termini di strategia di posizionamento nel mercato turistico. Inoltre, l’albergo diffuso garantisce tutti i servizi alberghieri, dal ristorante alle sale comuni, vitto e servizi accessori. 


L’albergo diffuso mostra anche uno stile unico, dato che rispecchia sia la personalità di chi lo ha voluto sia lo spirito del territorio. L’obiettivo della gestione è quello di offrire un’esperienza legata al territorio anche nei tempi e nei ritmi degli abitanti del luogo, oltre che nei servizi e nei prodotti offerti.


Chi sceglie l'albergo diffuso?


Chi vuole aprire un Albergo Diffuso deve avere chiaro il tipo di cliente e le esigenze dei suoi ospiti.  


L’attenzione nei confronti di un turismo sostenibile e responsabile verso l’ambiente e la creazione di destinazioni e alloggi alternativi che regalano esperienze uniche e indimenticabili sono due elementi che caratterizzano questo tipo di hotel.


Quindi, questa realtà si rivolge soprattutto a chi vuole trascorrere le proprie vacanze a stretto contatto con le persone del posto, conoscendo la loro cultura e le loro tradizioni. E, inoltre, a chi privilegia piccoli centri storici, borghi antichi oppure comuni montani e rurali.


Pertanto, ciò che il modello dell’albergo diffuso permette, rispetto a quello tradizionale, è la relativa facilità con cui ci si può ritrovare ad assaporare la quotidianità di un piccolo centro, proprio come un qualsiasi abitante del luogo.



PRENOTA UNA DEMO GRATUITA OGGI



Con questo articolo si è voluto chiarire il modello di questo tipo di hotel e le sue caratteristiche. Consigliamo di richiedere maggiori informazioni ad Amenitiz, a cui si può richiedere una dimostrazione gratuita.



Orange background with text How to create a hotel website which converts visitors into guests?
Guide for independent hotels
Come creare un sito alberghiero che converta visitatori in ospiti?
Guida agli hotel indipendenti
Amenitiz-Icon-White
Orange background with text How to create a hotel website which converts visitors into guests?
Guide for independent hotels
Aumenta le prenotazioni dirette del tuo hotel
Riprendete il controllo sulle vostre prenotazioni