GRANDI NOTIZIE! Abbiamo raccolto finanziamenti per 30 milioni di dollari.

Clicca qui per saperne di più

Invio di e-mail agli ospiti dell'hotel: le migliori pratiche

Come accennato qualche settimana prima in un articolo, i dati dei clienti sono una leva incredibile per l'albergatore per aumentare le sue prenotazioni dal vivo. Oggi parleremo di uno dei principali utilizzi di questi dati: l'invio di e-mail agli ospiti dell'hotel.


Segmento per personalizzare meglio

È importante determinare i diversi tipi di ospiti che l'hotel riceve. Questa segmentazione può essere basata, ad esempio, sulla natura del viaggio effettuato. In questo caso sarà possibile identificare i clienti business dei clienti leisure/holiday.


Questa separazione in due gruppi è una delle più evidenti e chiare. Tuttavia, è possibile effettuare questo lavoro di marketing aggregando più dati dei clienti. È molto interessante studiare le abitudini di consumo dei suoi clienti all'interno dell'hotel. Infatti, osservando questi dati, possiamo vedere comportamenti comuni tra i clienti. Questo può essere ad esempio l'uso del centro benessere, del ristorante, del bar...


Da questi diversi segmenti di clientela, l'albergatore potrà personalizzare il contenuto delle sue e-mail in modo che sia rilevante.

 
Contenuto email

Dopo aver fatto questo lavoro di segmentazione, ora dobbiamo concentrarci sul messaggio che vogliamo trasmettere attraverso questa e-mail. Affinché questo contenuto sia pertinente e incoraggi l'ospite a tornare in hotel, ecco alcune regole da seguire:


  • Oggetto dell'e-mail: Questa sarà la prima cosa che il cliente vedrà. Deve essere personalizzato, ad esempio con il nome del cliente, o deve contenere il contenuto dell'offerta speciale che può essere di interesse per il cliente.
  • Testo del corpo: il contenuto centrale dell'e-mail deve essere interamente incentrato sull'oggetto dell'e-mail. Dovrebbe far venire voglia al lettore di prenotare l'offerta proposta. Dobbiamo essere in grado di creare una vera e propria "presa in giro".
  • Contenuti visivi: l'aggiunta di foto e colori permette di creare un DNA e un'immagine di marca dell'hotel perfettamente identificabile. Attenzione però a non sovraccaricare l'e-mail. C'è il rischio che il cliente non si concentri più sul messaggio principale dell'e-mail.
  • Pulsante " Riserva ": Lo scopo di questa e-mail è che anche se il cliente sta prenotando in hotel, è essenziale che il pulsante che permette di prenotare sia perfettamente visibile. 


Frequenza delle e-mail

La frequenza di invio delle e-mail è una questione delicata. Una volta tutti si sono cancellati dalla newsletter a causa di troppe e-mail e della mancanza di segmentazione. Il cliente spesso percepisce questo invio come spam.


Attraverso il lavoro di personalizzazione svolto a monte, questo non dovrebbe essere un problema. Lo studio delle abitudini di consumo ci permette di sapere a cosa sono interessati i clienti e quindi di inviare solo quelle e-mail che sono in linea con i loro desideri. Durante le campagne promozionali, l'albergatore sarà in grado di analizzare i resi per modulare la frequenza di invio in base ai resi. Empirics rimane un ottimo modo per ottimizzare la vostra campagna di marketing.



Orange background with text How to create a hotel website which converts visitors into guests?
Guide for independent hotels
Come creare un sito alberghiero che converta visitatori in ospiti?
Guida agli hotel indipendenti
Amenitiz-Icon-White
Orange background with text How to create a hotel website which converts visitors into guests?
Guide for independent hotels
Aumenta le prenotazioni dirette del tuo hotel
Riprendete il controllo sulle vostre prenotazioni