GRANDI NOTIZIE! Abbiamo raccolto finanziamenti per 30 milioni di dollari.

Clicca qui per saperne di più

Quanti tipi di turismo esistono

Quanti tipi di turismo esistono?

Esistono moltissimi tipi di turismo caratterizzati in base alle motivazioni che inducono i turisti a spostarsi dalla propria residenza abituale e al tipo di luogo turistico che viene visitato: naturalistico, climatico, balneare, marittimo, montano, lacuale, verde, sportivo, ludico, culturale, religioso, enogastronomico e molto altro. Inoltre, alcune di queste tipologie di turismo presentano sottocategorie che verranno analizzate brevemente in questo articolo.


Analisi delle varie tipologie di turismo


Esistono diverse categorie di turismo:

  • Turismo domestico che si riferisce ai cittadini di una nazione che visitano le località del proprio paese;
  • Turismo outgoing, ossia quei residenti di una nazione che varcano i confini per visitare altri paesi;
  • Turismo incoming, ovvero tutti quei non residenti di una nazione che vi entrano per visitarla e trascorrere le proprie vacanze. 


Considerando che nessuna forma di turismo è a sé stante, bensì complementa altre tipologie di turismo, presentiamo una lista dei principali tipi di turismo:


Turismo leisure o di svago


Questa categoria è la più diffusa e comprende varie sottocategorie come il turismo naturalistico che si realizza in alcune aree di alta montagna o in qualche tratto costiero, dove il livello di antropizzazione è molto basso. Esempi caratteristici sono i vulcani come l’Etna o il Vesuvio.  


Altro sottotipo di turismo di svago è quello climatico, che consiste nello spostamento di persone dal luogo di residenza ad un altro in base alle condizioni climatiche che, di solito, sono migliori o diverse da quelle del proprio luogo di residenza. Invece, il turismo marino o balneare si riferisce a quel tipo di turismo che avviene in certe epoche dell’anno e in certe località per godersi le zone marittime. 


Nel turismo lacuale i laghi rappresentano il motivo di attrazione turistica come, ad esempio, il Lago di Garda o il Lago Maggiore. Troviamo in questa categoria anche il turismo verde ossia quello alternativo come l’agriturismo, che offre non solo l’ospitalità ma anche una proposta gastronomica tradizionale e di qualità.


Non bisogna dimenticarsi del turismo montano che è uno dei più importanti in Italia, dato che interessa le aree montane come Alpi e Appennini, e può essere praticato tutto l’anno grazie ad attività come lo sci o il trekking. Anche il turismo sportivo forma parte di questa grande categoria e si attiva con i vari eventi dei diversi sport come i Gran Premi di Formula Uno o le partite di calcio. Altro sottotipo è rappresentato dal turismo ludico e avviene in grandi parchi di divertimento o simili, destinato a turisti di tutte le età, dato che si concentrano nel divertimento ed intrattenimento, a volte anche istruttivo, come il famoso parco di divertimento Mirabilandia, l’Italia in Miniatura o anche l’acquario di Genova.


Turismo culturale


Tale tipologia comprende vari sottogruppi che riguardano l’arte, la cultura e la storia di una città. Infatti, troviamo il turismo archeologico che ha come mete turistiche i siti archeologici come Pompei, Ercolano e Paestum, così come i musei archeologici e i monumenti di interesse archeologico.


Il turismo archeologico-industriale è un altro esempio di turismo culturale e si tratta di recuperare ex siti industriali a fini turistici come è avvenuto a Crespi d’Adda a Bergamo.


Anche il turismo d’arte fa parte del turismo culturale e consiste in tutte quelle opere d’arte che apportano un valore aggiunto al territorio e creano vere e proprie città d’arte come Roma o Firenze. 


Altro sottogruppo è il turismo generato dalla “memoria”, ossia quel turismo che si realizza in luoghi legati a personaggi letterari, storici ed eventi storici passati come, ad esempio, il campo di concentramento di Fossoli a Modena o la Risiera di San Sabba a Trieste.


Turismo religioso


Questo tipo di turismo include i viaggi che hanno lo scopo di visitare i luoghi di culto o partecipare a riti ed eventi sacri. Inoltre, il turismo religioso comprende anche i pellegrinaggi. 


Questo tipo di turismo muove una grande quantità di persone che non solo vogliono visitare i monumenti più antichi importanti per la religione, l’arte e la cultura, ma anche per purificare le lore anime, così come trovare la pace e l’equilibrio interiore. 


Un esempio di turismo religioso per eccellenza è la Città del Vaticano poiché è il centro del cattolicesimo e i fedeli da tutto il mondo vogliono assistere alla messa o alle udienze del Papa.


Turismo enogastronomico


Si tratta di un nuovo modo di viaggiare che attira sempre più appassionati degli odori e dei sapori autentici e genuini di un determinato territorio. In questo caso, il cibo riveste un ruolo importante dato che diventa il rappresentante della cultura e dei valori di un luogo.


In Italia i tour enogastronomici sono un elemento fondamentale per il turismo, dato che vi è un enorme patrimonio di prodotti tipici e ricette regionali d'eccellenza. Bisogna ricordare che l’Italia vanta il maggior numero di prodotti agroalimentari a denominazione di origine e a indicazione geografica che sono riconosciuti sia a livello nazionale sia a livello europeo. 


Esempi di questo tipo di turismo sono le strade del vino, quelle del gusto e dei sapori.


Turismo di altra natura


In questa tipologia troviamo il turismo per motivi di salute e per motivi d’affari o di lavoro. 


Il turismo per cura o per motivi di salute o terapeutico riguarda tutte quelle persone che si spostano dal luogo di residenza verso altre località per cercare di guarire o migliorare il proprio stato di salute. Uno degli esempi più evidenti è il termalismo, ossia l’utilizzo dei servizi e i benefici che offrono le cure termali per curare patologie riguardanti l’apparato respiratorio.


Si trova anche il turismo scientifico che consiste nello spostamento di tutti coloro che vogliono realizzare ricerche o studi nei famosi centri scientifici.


Anche il turismo congressuale fa parte di questo gruppo ed è in aumento non solo globalmente ma anche in italia. Infatti, si tratta di uno spostamento delle persone per assistere a congressi e ad eventi di natura professionale.Ciò contribuisce non solo al settore turistico ma anche all’economia dell’Italia.


Altro sottotipo di turismo è quello d’affari che viene attivato da tutti coloro che si spostano dal luogo di residenza ad un altro per esercitare la propria attività professionale.


Anche il turismo diplomatico è molto importante e riguarda ambasciatori, consoli, uomini politici, rappresentanti sindacali, i quali per mandato si muovono per rappresentare il proprio paese in un altro.


Turismo in base ai mezzi di trasporto


Questa categoria si basa sul modo in cui avviene la circolazione turistica e comprende il turismo terrestre, ossia comprende il viaggio in auto, in treno, in motocicletta o in bicicletta; il turismo marittimo, cioè riguarda lo spostamento per vie d’acqua ed ultimamente si sono diffusi i viaggi in crociera e in traghetto, dato che la prima è un’alternativa al turismo tradizionale e il secondo permette di spostarsi da un luogo ad un altro con il proprio mezzo di trasporto a prezzi accessibili; infine il turismo aereo che, ultimamente, si è sviluppato notevolmente grazie ai voli low cost, che permettono di spostarsi per lunghe distanze a un buon prezzo.


Turismo in base ai target


Dipendendo dalle persone che attivano i flussi turistici, quindi, possiamo trovare:

  • Il turismo elitario, che riguarda una ristretta cerchia di individui che si differenzia per livello sociale e culturale;
  • Il turismo sociale, ossia quello a cui si offrono agevolazioni a livello sia economico che di strutture o servizi per alcune categorie di persone come i pensionati, le famiglie, le donne e i giovani;
  • Il turismo organizzato, cioè gruppi o singole persone che decidono di fare un viaggio ma utilizzando il servizio di un tour operator o agenzie di viaggio.


Evoluzione del turismo


Negli ultimi anni si parla sempre più di mete turistiche che sono colpite dal sovraffollamento turistico, ossia luoghi che tutti vogliono visitare poiché sono “famosi” o di moda. 

Le cause che hanno portato all’overtourism sono molteplici che includono non solo la moda e i film famosi che rendono celebri le mete turistiche, ma anche la facilità con cui si può raggiungere qualsiasi parte del mondo grazie ai viaggi low cost. 


Tuttavia questo tipo di turismo di massa provoca inquinamento dovuto al grande accumulo di rifiuti, distruzione degli ecosistemi naturali e disagio della popolazione locale per l’aumento dei prezzi e la scomparsa delle piccole attività locali. 


Per questo motivo, gli stessi albergatori dovrebbero sensibilizzarsi rispetto a questo tema e rispettare la biodiversità, l’ambiente e le popolazioni locali, adottando alcuni accorgimenti che a lungo termine trarranno benefici. 


Infatti, la stessa Organizzazione Mondiale del Turismo ha proposto alcune strategie per contrastare il fenomeno dell’overtourism:


  • Incentivare le visite in aree meno turistiche;
  • Promuovere il turismo in periodi differenti a quelli tradizionali;
  • Creare nuovi itinerari per la città;
  • Aumentare i servizi e le infrastrutture della città;
  • Coinvolgere i residenti nelle scelte turistiche;
  • Controllare ed analizzare i cambiamenti;
  • Educare i turisti e sensibilizzarli.


Quindi, bisognerebbe iniziare a contrastare il turismo di massa con quello sostenibile e responsabile.


In Amenitiz siamo coscienti di tutto ciò e per questo vogliono proporre strategie efficaci per rendere il viaggio un’esperienza unica ma rispettando sempre l’ambiente e la propria comunitá. Secondo noi, ci sono tre pilastri fondamentali per le strutture ricettive, secondo cui bisognerebbe limitare l’impatto della propria attività in fase di espansione, ossia si dovrebbe sapere quanta anidride carbonica viene prodotta nella propria struttura ricettiva comprendendo il consumo generale prodotto da dipendenti e clienti. Inoltre, sarebbe necessario sensibilizzare sia i lavoratori sia gli ospiti affinché riducano il loro impatto sul pianeta. Un altro pilastro è quello di sostenere i progetti sulle emissioni di carbonio negative.


Grazie al turismo sostenibile, quindi, sarebbe possibile raggiungere un equilibrio tra la condivisione della propria ricchezza naturale e culturale e la sua conservazione, migliorando la qualità di vita della comunità locale e, allo stesso tempo, offrendo un’esperienza indimenticabile ai viaggiatori. 



PRENOTA UNA DEMO GRATUITA OGGI



Quindi, se siete albergatori interessati a cambiare la vostra attività e renderla sostenibile, poiché vi preoccupa il cambiamento climatico, richiedete una dimostrazione gratuita e trasformate la vostra struttura ricettiva in una eco-friendly. 



Orange background with text How to create a hotel website which converts visitors into guests?
Guide for independent hotels
Come creare un sito alberghiero che converta visitatori in ospiti?
Guida agli hotel indipendenti
Amenitiz-Icon-White
Orange background with text How to create a hotel website which converts visitors into guests?
Guide for independent hotels
Aumenta le prenotazioni dirette del tuo hotel
Riprendete il controllo sulle vostre prenotazioni